CHIROPRATICA FAQ

Chiropratica FAQ

chiropratica FAQ

Pur essendo riconosciuta come disciplina sanitaria primaria anche in Italia, ancora molte persone non sanno bene cosa sia la chiropratica e quale tipo di disturbi possa aiutare. Pertanto in questa pagina, denominata chiropratica FAQ (= frequently asked questions) cercheremo di rispondere alle domande più frequenti sull’argomento per chiarire eventuali dubbi o curiosità in merito.

Se hai una domanda specifica di cui non hai trovato risposta sul sito, inviacela pure tramite il modulo contatti sulla destra: ti risponderemo su questa pagina, via telefono o via e-mail il prima possibile!

1) Che cos’è la chiropratica?

La chiropratica è la disciplina fondata da Daniel David Palmer negli Stati Uniti nel 1895. Si tratta di una professione sanitaria che, mediante appositi aggiustamenti manuali, si occupa di eliminare le interferenze che impediscono al sistema nervoso di funzionare correttamente, affinché il corpo possa recuperare la sua innata capacità di autoguarigione. Questo permette al paziente non solo di risolvere la problematica per cui si era rivolto al chiropratico, ma perfino di eliminare altri disturbi secondari e di raggiungere in maniera naturale un completo stato di benessere, detto omeostasi.
chiropratica faq.

2) La chiropratica aiuta solo problemi legati alla schiena?

Assolutamente no, anche se la maggior parte della gente pensa il contrario. Eliminando le sublussazioni (= spostamenti vertebrali) presenti, il chiropratico è in grado di ripristinare le corrette funzioni del sistema nervoso e di liberare eventuali nervi schiacciati, favorendo un benessere diffuso a tutto il corpo e agli organi in esso contenuti. I disturbi che la chiropratica può trattare sono davvero molteplici; tra questi ricordiamo l’emicrania, le vertigini, gli acufeni, l’ipertensione, l’ansia, l’asma, la cervicale, la sindrome premestruale e tanti altri.

faq chiropratica

3) Per chi sono indicate le cure chiropratiche?

Le cure chiropratiche sono davvero adatte a chiunque, a prescindere da sesso, età e situazione fisica: neonati, bambini, adulti, donne in gravidanza, sportivi e anziani possono beneficiare in egual misura dei trattamenti chiropratici. Ovviamente, ogni età e condizione fisica ha il suo tipo di aggiustamento ed è chiaro che quello fatto ad un neonato è differente da quello che viene effettuato su un adulto o su un anziano. Il chiropratico valuta le tecniche da utilizzare proprio in base al paziente che si trova di fronte e alle problematiche che quest’ultimo presenta.
domande frequenti chiropratica

4) Che differenza c’è tra chiropratica tradizionale e avanzata?

La chiropratica tradizionale si avvale dei classici aggiustamenti chiropratici, che servono a riportare nella corretta posizione le vertebre o i segmenti di colonna disallineati; questo permette di ottenere degli ottimi risultati su molteplici sintomi. L’unico problema della chiropratica tradizionale è che spesso è efficace solo a breve termine, in quanto non va a correggere l’intera struttura spinale: cosa che invece fa la chiropratica avanzata, tramite diversi strumenti riabilitativi. Ripristinare le corrette curve vertebrali permette di rendere duraturo il benessere raggiunto.
chiropratica FAQ

5) L’aggiustamento chiropratico è sicuro? È doloroso?

L’aggiustamento, quando eseguito da un chiropratico regolarmente qualificato, è veloce, indolore e non invasivo; inoltre, è statisticamente più sicuro rispetto ad un’operazione chirurgica o all’assunzione di un medicinale. Ecco alcune statistiche americane per renderti meglio l’idea:
  • Ogni giorno negli Stati Uniti muoiono circa 300 persone a causa di reazioni avverse a medicinali
  • Negli Stati Uniti un neurochirurgo paga mediamente 300.000 $ all’anno per negligenza; un chiropratico ne paga in media soltanto 1.000
  • Il Tylenol, un popolare antidolorifico, è la causa più frequente di epatite fulminante negli Stati Uniti ed è la causa principale di morte per overdose in molti paesi occidentali
  • Secondo te cos’è più pericoloso tra: un temporale con fulmini, un volo in aereoplano, un bagno caldo, un’aspirina e un aggiustamento chiropratico? Stupisciti: il più pericoloso è l’assunzione di un’aspirina, il più sicuro è sottoporsi ad un aggiustamento chiropratico
chiropratica domande

6) Che differenza c’è tra un chiropratico e un osteopata?

La differenza teorica è che il chiropratico concentra la sua attenzione sul principale sistema del corpo, quello che ne regola ogni singolo aspetto e funzione: il sistema nervoso. L’osteopata focalizza invece la sua attenzione sulla libera circolazione sanguigna. La differenza pratica che ne risulta è che il chiropratico concentra i suoi aggiustamenti sulla colonna vertebrale, la quale contiene e protegge il sistema nervoso; l’osteopata utilizza invece manipolazioni più generali. A livello legislativo, la chiropratica in Italia è riconosciuta come professione sanitaria primaria, l’osteopatia ancora no.
chiropratica f.a.q.

7) Una volta iniziata la cura, dovrò continuare per sempre?

In genere sono i pazienti stessi che, una volta terminata la fase correttiva della terapia, concordano con il chiropratico una cura di mantenimento che preveda degli aggiustamenti saltuari al fine di preservare il lavoro svolto e di correggere sul nascere eventuali nuove problematiche. Un po’ come il paziente che, dopo aver eseguito un lavoro ai denti, si reca comunque dal dentista per effettuare dei regolari controlli di routine. I nostri pazienti sono felici di effettuare un trattamento ogni tanto: in cambio guadagnano un benessere costante e risparmiano su altre cure e medicinali!
chiropratica curiosità

8) Perché dovrei scegliere la chiropratica?

Perché è una cura naturale e non invasiva. Perché non va a coprire il sintomo come fanno i medicinali, ma va ad eliminarne la causa. Perché consente di raggiungere e mantenere uno stato di completo benessere, anche detto omeostasi. Perché permette al sistema nervoso e di conseguenza a tutto il corpo di funzionare al massimo delle loro possibilità. Perché avere una colonna vertebrale ben allineata significa prevenirne la degenerazione in età più avanzata. Perché non è mai troppo tardi per intraprendere uno stile di vita sano e naturale. Dobbiamo continuare?…
chiropratica faq
Ci auguriamo che la pagina chiropratica FAQ abbia chiarito la maggior parte dei dubbi che avevi. Non esitare ad inviarci ulteriori domande!
Image courtesy of Photl.com
domande chiropratica

Lavoriamo con pazienti da tutta Europa (clicca qui per dettagli), utilizzando le tecnologie più all’avanguardia del mercato: contattaci allo (0039) 0461 236756 o tramite l’apposito modulo per prenotare una prima visita chiropratica e scoprire come possiamo portare al massimo la tua qualità di vita

Benessere Chiropratico

Dr. Keith Giese
L.go Nazario Sauro, 22 - Trento
Tel (0039) 0461 236756

Seguici anche qui

Pagina Facebook Profilo Google+ Dr.Giese Pagina Business Google+
App Android Feed RSS Pagina contatti

Disclaimer

I contenuti di questo sito web sono protetti da copyright e non sono riproducibili senza consenso